Dice Antonio Alunni – Adottare un MES è stato un fallimento per ben 2 volte, ma da quando lavoriamo con e-Lios e Horsa tutto è cambiato. –

Nella giornata del 15 ottobre si è svolto un incontro a Confindustria Umbria di Perugia sui benefici del MES per l’automazione del processo industriale, rivolto alle industrie di produzione del territorio umbro.

A parlare Bruno Carminati di Festo, Cesare Tarricone di Horsa, Bruno Carminati di Fucine Umbre e presidente di Confindustria Umbria.

Noi di e-Lios siamo stati chiamati a partecipare in qualità di partner tecnologico di sviluppo operativo di Horsa, azienda specializzata nello sviluppo industriale attraverso l’automazione.

Gli argomenti principali della discussione sono stati: quale approccio scegliere per iniziare l’automazione attraverso un sistema MES e raggiungere lo standard industria 4.0, l’obbiettivo “Paperless” per non avere più documenti cartacei durante la produzione, il reporting in tempo reale e la riduzione degli sprechi, in termini di materiale ma soprattutto in termini di tempo.

Un tema ulteriore è però emerso dai 3 interventi: l’utilizzo di strumenti informatici per l’automazione industriale non è un processo banale, il rischio di “informatizzare lo spreco” è dietro l’angolo, pertanto è fondamentale la scelta a monte di partner capaci ed il tracciamento di una strategia adatta all’azienda.

Categories: Industria 4.0News

Related Posts

News

Gestionale RFid

I gestionali basati su RFid in questo momento storico sono molto utilizzati, in quanto la tecnologia RFid permette di monitorare con molta precisione la posizione delle merci senza l’intervento umano attraverso l’utilizzo di gate che Read more...

News

Sviluppatori applicazioni Android

Noi di e-Lios siamo sviluppatori di Applicazioni Android, ma lascia che ti faccia una panoramica del funzionamento e delle possibilità che hai per la creazione di un app per la tua attività. Per prima cosa, Read more...

Industria 4.0

QR code, scopri tutti i vantaggi

Cos’è il QR code Il QR Code (abbreviazione di “Quick Response Code”, in italiano: “codice a risposta rapida”) è una versione bidimensionale del codice a barre. E’ stato inventato nel 1940 da Denso per tracciare Read more...